La spesa mondiale nel digitale nel biennio 2015-2016 continua a crescere in tutto il mondo, guidata da Mobilità, Cloud, Big Data, Iot e Web. E per i professionisti digitali le opportunità di carriera diventano sempre più numerose, in Italia e nel resto del mondo. Stando agli ultimi dati dell’Osservatorio delle competenze digitali 2015 la domanda di profili specializzati nel settore del digitale è in forte crescita. Emerge tuttavia un altro dato: le aziende, ma anche le Pubbliche Amministrazioni, incontrano difficoltà nel trovare i profili più richiesti.

Le ragioni sono due:

  • la scelta dei canali di reclutamento

  • il bagaglio di competenze dei professionisti del digitale

In questo articolo forniamo utili consigli ai professionisti del digitale che sono alla ricerca di un primo impiego o che vogliono migliorare la loro posizione lavorativa. Analizziamo dunque i due aspetti: dove cercare lavoro e come arricchire il proprio bagaglio di competenze.

I canali di reclutamento

I canali di reclutamento sono diversi a seconda del tipo di organizzazione. Tuttavia in sintesi possiamo dire che:

  • tra le Aziende ICT prevale il network personale/ professionale;
  • le Aziende di altri settori ricorrono soprattutto a società di ricerca e selezione e di head hunting, per i profili più alti;
  • nella Pubblica Amministrazione, come prevedibile, si ricorre soprattutto al concorso pubblico.

Linkedin (ed in generale i social media) è presente tra i canali di reclutamento, ma non costituisce un canale privilegiato per la ricerca.

Come fare dunque ad essere notati? Costruire una buona rete di relazioni nel proprio settore di competenza appare la scelta più efficace. Le relazioni se non vengono dal passato (prossimo o remoto) della formazione scolastica ed universitaria, vanno costruite sfruttando sia i canali sociali reali che virtuali. E’ bene dunque uscire allo scoperto: frequentare open day, presentazioni, seminari ed iscriversi a tutti i gruppi social del proprio ambito cercando di apportare qualche contributo alla discussione per farsi notare!

Accrescere le proprie competenze digitali

Avere una laurea in Ingegneria non è più sufficiente per ottenere un primo impiego o ancora di più per dare una spinta alla propria carriera. Occorre adeguare le proprie competenze alle esigenze di mercato in maniera costante e continua. Smettere di imparare non è una strategia vincente.

Ma come orientarsi nella formazione? Un dato importante che vale per aziende di ogni dimensione è l’importanza data alle Certificazioni. Le certificazioni  consentono alle aziende di soddisfare requisiti tecnici (per lavorare con clienti importanti ed innovativi) e di compliance (per partecipare a gare pubbliche e private). Dunque un professionista del digitale che voglia farsi notare deve dotarsi delle giuste certificazioni. Ecco le certificazioni più richieste (alcune sono relative solo alle aziende di dimensioni molto grandi):

  • Certificazioni su tecnologie/soluzioni proprietarie
  • Certificazioni di processo come ad esempio i Framework ITIL e Cobit
  • Certificazioni in ambito security
  • Certificazioni in Project Management

I corsi online per i professionisti del digitale

L’offerta di corsi di formazione professionale per i professionisti del digitale è in crescita esponenziale.  Anche se le aziende continuano a preferire il training on the job per la formazione delle proprie risorse interne, soprattutto per ragioni di budget, i corsi online sono tra quelli più utilizzati dai singoli professionisti del digitale. Le ragioni sono evidenti: i corsi online possono essere fruiti in ogni momento e attraverso ogni dispositivo e quindi rispondono alla diffusa mancanza di “tempo” dei professionisti.

Come scegliere dunque il corso online giusto?

Ecco 3 utili consigli:

  • Non limitarsi all’ambito nazionale, ma cercare fornitori in tutto il mondo
  • Accertarsi che siano disponibili certificazioni delle competenze acquisite
  • Verificare che le modalità di fruizione del corso siano in linea con le proprie esigenze di tempo

Questa è una prima lista di fornitori di corsi online di livello internazionale.

Quali sono i profili più difficili da trovare?

Tra i profili più ricercati in particolare dalle aziende dell’informatica troviamo:

  • ICT Security Specialist
  • Enterprise Architect
  • Business Analyst
  • System Architect
  • Chief Operations Officer (CIO)
  • ICT Operations Manager
  • ICT Consultant
  • Project Manager
  • Account Manager
  • Digital Media Specialist

La lista completa dei profili più difficili da trovare è disponibile qui.

 

About the Author
onthecloud
  • Di onthecloud

Valentina has more than 10 years experience in the elearning market. With a strong backgorund as Instructional designer, she acts since few years as elearning analyst.